«Il maestro dà al ragazzo tutto quello che crede, ama, spera. Il ragazzo crescendo ci aggiunge qualche cosa e così l’umanità va avanti» (Don Lorenzo Milani, Lettera a una professoressa).

 

Tu sei qui

A scuola di vita con Francesco Messori

Versione stampabileVersione PDF

A SCUOLA DI VITA CON FRANCESCO MESSORI-A INCONTRO AVVENUTO

Venerdì 6 aprile gli alunni delle scuole secondarie di Baiso, Viano e Regnano hanno incontrato Francesco Messori.

L'incontro è stato emozionante e molto formativo per tutti i partecipanti: Francesco ha insegnato dalla sua "cattedra": quella del coraggio.

La galleria di immagini dell'incontro con Francesco


Francesco, vent’anni, è un ragazzo nato senza la gamba destra. Fin da piccolo ha sempre avuto una grande passione per il calcio, ma avendo la protesi o le stampelle, per regolamento non poteva giocare in campionati ufficiali.

Nel 2011 il CSI (Centro Sportivo Italiano) gli concede la possibilità di giocare in un campionato di normodotati.

Per Francesco era un sogno che si realizzava, tuttavia navigando su internet scopre che nel resto del mondo esistevano intere squadre di ragazzi amputati che giocavano con le stampelle.

Nel 2012 crea un gruppo su Facebook per reclutare ragazzi amputati con la stessa passione per il calcio. In poco tempo arrivano tante adesioni, così che nel dicembre dello stesso anno il CSI presenta la prima Nazionale di Calcio Amputati.

La prima partita amichevole internazionale viene disputata in Francia, nel 2013. Da allora la Nazionale ha partecipato ad una serie di tornei internazionali, tra cui i Mondiali in Messico nel 2014, dove le “Stampelle azzurre” si sono classificate al nono posto.

Il prossimo obiettivo è quello di qualificarsi per accedere ai Mondiali che si terranno in Messico tra il 24 ottobre e il 10 novembre 2018. Oggi Francesco, oltre ad essere il fondatore e il capitano di questa squadra, incontra spesso le scolaresche per testimoniare quanto i sogni se accompagnati da volontà e determinazione, possono realizzarsi.

A scuola di vita con Francesco Messori